IL NOSTRO METODO PARLA DI UN INCONTRO:

L'ADULTO GUARDA IL BAMBINO

CON STIMA E RISPETTO

E L'INCONTRO AVVIENE

MATERNE MAGENTA © 2015  Privacy Policy

Scuola GIACOBBE  Magenta 1895

Scuola FORNAROLI Pontevecchio 1914

infanzia e primavera

questo sito è ideato e realizzato da  www.simON3.com

CARA MAMMA,

CARO PAPA'

NOTIZIE

 

IL METODO

DELL'ESPERIENZA

Benvenuti nelle due scuole dell’infanzia Giacobbe di Magenta e Fornaroli di Pontevecchio!

 

Le nostre scuole accolgono bambine e bambini di 2 anni (sezioni primavera) e da 3 a 6 anni (la “materna”),

 

nella grande sede in centro a Magenta (zona piazza mercato) e nella piccola villa di Pontevecchio (nel parco del Ticino).

 

Sono scuole storiche: dal 1895, continuamente rinnovandosi, al servizio della città e dei comuni limitrofi.

 

Sono scuole di qualità, con un metodo educativo originale: il metodo dell’esperienza (link a pagina metodo), attraverso il quale i bambini sono introdotti alla realtà con curiosità, e così crescono, in libertà e intelligenza.

 

Sono scuole libere e cattoliche, paritarie e pubbliche: garantiscono uno standard alto, controllato dalle istituzioni, rispondendo al bisogno delle famiglie, senza discriminazione.

 

Sono gestite da un’associazione di genitori,

i cui figli frequentano le scuole o lo hanno fatto in passato.

 

Vi aspettiamo per conoscerci meglio!

 

Gabriele Bollasina, presidente                                                                         Patti Satta, coordinatrice

un cordiale saluto.

Il nostro metodo parla di un incontro:

l’adulto guarda il bambino con stima e rispetto e l’incontro avviene.

 

Il rapporto significativo che nasce è un’occasione d’esperienza per entrambi.

 

L’adulto crea le condizioni per far sì che il bambino si senta sicuro di potersi lasciar andare e possa “dirsi”.

 

Non si tratta di trasmettere dei contenuti, ma qualcosa di più intimo e profondo: un bambino ha già tutto dentro di sé, ha bisogno di un adulto che lo accompagni alla scoperta.

 

L’adulto guarda il bambino, lo sostiene e pensa ad un’esperienza significativa per lui.

 

Il bambino incontra la realtà con tutto sé stesso: «fisicamente, mentalmente ed emotivamente».

 

L’esperienza non può essere insegnata, ma va vissuta… e la risposta del bambino è assolutamente personale e non avviene solo in momenti legati alla programmazione, ma in ogni momento che trascorre a scuola.

dal 16 gennaio

in segreteria

ore 9-13 / 14.30-17

tel. 02.97297038

ISCRIZIONI APERTE

OPEN DAY

SABATO 13 GENNAIO 2018

10 - 12.30 / 15 - 17