IL NOSTRO METODO PARLA DI UN INCONTRO:

L'ADULTO GUARDA IL BAMBINO

CON STIMA E RISPETTO

E L'INCONTRO AVVIENE

MATERNE MAGENTA © 2015  Privacy Policy

SCUOLE DELL'INFANZIA

Giacobbe di Magenta 

& Fornaroli di Pontevecchio 

questo sito è ideato e realizzato da  www.simON3.com

STORIA 

La Scuola dell'infanzia "Giacobbe" di Magenta da 101 anni è al servizio delle famiglie della città e dei comuni limitrofi; come "scuola cattolica" è un’espressione del diritto dei cittadini alla libertà di educazione e del corrispondente dovere di solidarietà e sussidiarietà nella costruzione della società civile;

come "scuola paritaria, pubblica e popolare" risponde al bisogno di educazione dell'infanzia di chiunque voglia accedervi, senza discriminazione alcuna, ma anzi con una particolare attenzione alla disabilità e al disagio economico, garantendo un alto standard educativo riconosciuto e controllato dalle istituzioni pubbliche.

 

La scuola cattolica paritaria è promotrice dei valori morali e religiosi cristiani e assieme è in armonia con i principi della Costituzione Italiana.

MISSION

IDENTITA' DELLA SCUOLA

La scuola materna di Magenta viene riconosciuta nel maggio del 1895 dal Re Umberto I come Ente Morale, con il compito di accogliere ed educare i bambini del Comune. Il primo asilo è intitolato alla benefattrice Agostina De Andrea Giacobbe.

 

Nel 1908 viene acquistata una villa a Pontevecchio, e nel 1914 inizia il primo anno scolastico nella frazione.

Dal 1926 al 2000 il compito educativo è affidato alle Suore della Carità.

Nel 1969 viene inaugurata la sede di via S. Crescenzia e nel 1990 la scuola diviene Istituzione di diritto privato. Viene siglata una convenzione con il Comune di Magenta, tuttora in vigore.

Nel 2001 diviene Paritaria e nel 2007 si apre la sezione Privavera.

Nel 2015 le viene riconosciuto il San Martino d’oro della città di Magenta.

 

Nel percorso di questi anni la scuola è sempre stata attenta alle esigenze delle famiglie accogliendo ed assumendo necessità legate a difficoltà economiche, diversità di natura culturale e religiosa; particolare attenzione è stata posta all’accoglienza della disabilità.

 

L’utenza della scuola comprende famiglie residenti a Magenta e nei comuni limitrofi.